• Gianpietro Vallorani

Una telefonata dal sud e un messaggio inaspettato dalla concorrenza svelano i piani della rete È ORA

Aggiornato il: feb 4




Com'è possibile che - un'insolita telefonata del sud e un messaggio inaspettato dalla concorrenza - possano svelarti i piani della rete "È ORA"?


Se sei un imprenditore dubbioso sulla buona riuscita di questo progetto...


Allora scopri cosa c'entrano queste 2 persone con la prima rete nazionale di imprese autonome della distribuzione automatica.



Il primo protagonista della vicenda viene dal sud.


Un collega pugliese della distribuzione automatica mi ha chiamato...


Aveva sentito parlare bene del progetto "È ORA" e voleva saperne di più.


Tuttavia...


Non era solamente per quello che voleva sentirmi.



Aveva anche un cliente di un certo calibro da "affidare alla mia azienda".


Nella sua zona lo sta servendo alla grande e il suo cliente aveva bisogno dello stesso servizio territoriale anche nella nostra zona - le Marche...


Ma perché questa grande azienda sta scegliendo aziende territoriali ed autonome rispetto ai grandi gruppi?


La risposta del responsabile della grande azienda a questa domanda è stata: "In passato ho affidato ai grandi gruppi il servizio che sto affidando a voi...



Sai qual è stato il risultato?


Hanno provocato continue lamentele manifestate dai responsabili delle varie sedi in Italia per una mancanza di attenzione e presenza oltre che una non conoscenza delle abitudini del territorio!"


Bingo!!!


È proprio la territorialità il punto di forza del progetto "È ORA"...


Un po' come i balli tradizionali... In Puglia si balla la pizzica - invece da noi il saltarello...


Ognuno è profeta in patria!


Dopotutto... lo spiego dalla prima all'ultima pagina del mio libro ed è anche il nome del progetto!


Perché si chiama "È ORA"?


Perché "È ORA" che l'imprenditore della piccola e media impresa della distribuzione automatica in un territorio ben definito può smettere di avere paura di perdere fette di mercato...


...solo perché non copre il territorio nazionale o addirittura precludersi delle opportunità perché sa di non avere poi referenti in altre zone.



"È ORA" è per l'imprenditore che non ha paura di affrontare nuove sfide...


Un imprenditore che ha nel DNA la voglia continua di crescere in un settore solo apparentemente bloccato da loro - i grandi gruppi.



Quei grandi gruppi del settore che fino ad oggi hanno primeggiato su quella classifica delle TOP 100 pubblicata ogni anno su Vending Magazine...


Quella classifica che noi imprenditori della PMI guardiamo un po' rassegnati e consapevoli di non poter mai giocare per vincere quel campionato...


...e sempre orientati a giocare per la salvezza.


"È ORA" ha lo scopo di ribaltare quella classifica!


"È ORA" è pensato e strutturato per poter lottare per il vertice.



Sì, lo so che molti imprenditori autonomi hanno un po' paura ad esporsi...


Sono lì con il dubbio se alzare la mano o no per essere ricontattati e saperne di più.


Magari temono ritorsioni da parte dei grandi gruppi se il progetto dovesse naufragare o non ci fosse concretezza.


Ecco che entra in gioco il secondo protagonista...


L'altro giorno ho ricevuto un suo messaggio su Linkedin...



È un commerciale di un Grande Gruppo - mi ha scritto così:


"Buongiorno, mi complimento per l'ardito ma azzeccato progetto che sta portando avanti.


Dopo diversi anni nel settore Vending in proprio e poi in una grande azienda, ho maturato l'idea che il servizio al cliente - chiave principe del nostro lavoro - si sta perdendo.


Dopo ventennale esperienza con il pubblico, rimango dell'idea che invece l'offerta al cliente è la vera chiave di svolta... questo articolo mi ha consolato sul fatto che qualcuno non dimentica queste perle di saggezza commerciali.


Buon lavoro"


Oh! Ma se questo progetto piace a chi lavora per loro perché non dovrebbe piacere a te che hai una tua azienda e sei presente sul territorio?


Nessuno tocca la tua autonomia...


Hai solo l'opportunità di vedere il tuo pacchetto clienti crescere grazie a quelli che non avresti mai potuto servire.



Ognuno è libero di fare come vuole - però - non vorrei ti facessi avanti quando magari non c'è più posto...


Devi sapere che l'Italia è completa al 75%...


Il piano d'azione è già stato definito ed è ben strutturato.


In questa fase stiamo selezionando chi entrerà a far parte della prima rete nazionale di imprese autonome del settore.


Entrerà solo chi ha una meta condivisa, dei valori forti e ben radicati dentro di loro...


Ovviamente la prelazione è per chi arriva prima e ci ha creduto prima degli altri.


Sono coerente con quello che ho promesso.



"È ORA" è fatto per attaccare non per difendersi!


Vedere giorno dopo giorno la percentuale di adesioni salire sta facendo prendere sempre più corpo al progetto...



Adesso - però - è finito il tempo delle parole...


È tempo di fatti!


Lascio a te la palla.


-> Se ti rispecchi appieno in questo progetto e vuoi saperne di più ti invito a cliccare qui sotto e lasciare i tuoi dati:


https://www.e-ora.it/richiestainfo



130 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

©2020 by È-ORA

Assistenza: info@e-ora.it